Dianna T. Kenny è una psicologa e docente presso l’Università di Sydney esperta in disforia di genere. Ha scritto un libro che affronta il problema del contagio sociale della disforia di genere negli adolescenti. La Psicologa afferma che tutte le persone, soprattutto al giorno d’oggi, sono esposte a forme di contagio sociale, soprattutto i giovani che sono i più grandi utilizzatori degli strumenti informatici per socializzare.

La studiosa, sulla base di dati statunitensi, ha notato che la proporzione di maschi tra i 13 e i 17 anni che si identifica come transgender è 140 volte maggiore al numero di maschi adulti nella stessa situazione, mentre la quota di maschi nella stessa fascia d’età che si identifica come trans è 350 volte maggiore rispetto alle donne adulte: si tratta di numeri impressionanti!

Inoltre la Psicologa ha avuto il coraggio di sottolineare il giro d’affari legato al fenomeno del transgenderismo: le cliniche di genere sono ormai diffuse in tutto il mondo, i tribunali si pronunciano nella maggior parte dei casi a favore del trattamento transgender e consentono a ragazze giovanissime di affrontare operazioni chirurgiche.

E’ il caso di dire che è un colossale business alle spalle dei fragili adolescenti!