I transgender continuano a tenere banco negli Stati Uniti. Dopo il lungo “tira e molla” con il presidente Trump per ammettere o meno i trans nelle file dell’esercito è ora il celebre Wellesley College ad annunciare la sua storica apertura alle donne trans.

Il Wellesley College, uno dei college femminili più prestigiosi e potenti del paese, che ha avuto tra le sue studentesse gente come Hillary Rodham Clinton, Madelaine Albright e Diana Sawyer, ha infatti reso noto che a settembre accoglierà Ninotska Love, 28 anni, di origini ecuadoriane, la sua prima studentessa trans in 147 anni di storia.

Dalle scuole alle Università, la rivoluzione gender continua dunque la sua prepotente marcia di “normalizzazione” puntando alle più celebri e rinomate strutture educative del paese per dettare la linea in materia di sessualità.