Diffusi i dati che il governo britannico ha ricavato dalle ultime statistiche, aggiornate al 31 marzo scorso, riguardanti l’adozione di bambini: il 10% di questi minori è stato assegnato a coppie omosessuali, in valori assoluti 450 piccoli sui 4.960 complessivi; 250 sono finiti a coppie gay, i restanti 200 a coppie lesbiche.

Il che significa privare degli orfani della possibilità di avere una mamma ed un papà almeno adottivi. Si tratta di un fenomeno, purtroppo, in netta crescita, visto che nel 2012 solo 160 minori furono assegnati a coppie omosessuali.

Sono, questi, gli effetti derivati dalla massiccia campagna Lgbt promossa presso i Servizi Sociali municipali, assolutamente proni al pensiero unico ideologicamente dominante.