La serie tv spy story LGBT effettivamente ci mancava. E Netflix ci ha regalato anche quest’altra perla: si tratta di Q-force, una serie animata formata da 10 episodi di 30 minuti l’uno che sarà a breve disponibile online.

Uno dei protagonisti sarà Sean Hayes, famoso per aver interpretato “Jack”, un uomo omosessuale nella serie “Will e Grace”.

La nuova serie tv ruota attorno ad un agente segreto gay (doppiato da Hayes) ed un numero di spie LGBT, che sottostimate dai loro colleghi, si trovano a dover compiere imprese di alto livello, sia professionalmente che personalmente.

“Una spy story per la tv è così difficile, perché sono così costose – racconta il produttore Todd Milliner a Deadline – Stavamo pensando a come realizzare una spy story gay, e l’unico modo per farlo era in versione animata, perché potremmo realizzare tutte quelle folli e divertenti scene che vediamo in un film di James Bond. Possiamo viaggiare, possiamo avere grandi scene d’action. L’animazione ci sta permettendo quella libertà”.

Riguardo poi alla scelta di un agente segreto gay, il produttore avrebbe commentato così, mettendo in luce quello che si considera uno “stereotipo di genere”:

” Non so se gli studios avrebbero messo in luce una caratteristica [quella di essere gay] con un personaggio di spicco in quel genere. Speriamo che lo facciano, ma non mi sembra una cosa del genere in questo momento. Sembra che sia uno degli ultimi bastioni della mascolinità che non possiamo infrangere per chi interpreta quella parte”.

Sean Hayes ha inoltre dichiarato che questo stesso progetto vuole essere una sorta di trampolino di lancio per delle serie e dei film di questo genere con un protagonista appartenente al mondo LGBT. E’ stato dunque inaugurato un nuovo filone nel cinema LGBT?