Nei giorni in cui i principali quotidiani riportano il clamoroso fallimento delle “unioni civili”, continua senza sosta in tutta Italia il capillare piano di “educazione” alla normalità gay.

Un nuovo progetto in tal senso è appena nato a Piacenza promosso dall’associazione di volontariato LGBT+ Il Grande Colibrì che ha appena reso noto come a partire da mercoledì 10 maggio la località piacentina diventerà la prima città italiana ad ospitare un appuntamento a ricorrenza settimanale dedicato specificamente all’informazione, o meglio alla formazione, LGBT, all’accoglienza e al confronto interculturale.

L’intenzione dei promotori, che hanno scelto come nome della loro iniziativa Il Nido del Colibrì – Spazio Interculturale LGBT, è quella di moltiplicare nei prossimi mesi i nidi arcobaleno in tutta Italia.

Le serata di “normalizzazione” gay saranno condotte dal Presidente dell’Arcigay locale Valeriano Scassa.