In Star Trek: Discovery sono stati introdotti i primi personaggi genderqueer e transgender della serie.

La serie di fantascienza, pronta a tornare con la sua terza stagione, ha accolto sul set le new entry Blu Del Barrio e Ian AlexanderQuest’ultima ha 19 anni e si identifica come trans-maschile e pansessuale. Del Barrio, invece, si identifica come genderqueer.

Star Trek: Discovery aveva già fatto la storia del franchise con l’inclusione della prima coppia omosessuale del franchise, interpretata dal sergente Stamets (Anthony Rapp) e del dottor Culber (Wilson Cruz).

Star Trek ha sempre avuto la missione di dare visibilità alle comunità sottorappresentate, perché vuole mostrare alle persone che un futuro senza divisioni sulla base di razza, genere, identità di genere o orientamento sessuale è interamente alla nostra portata“, ha affermato Michelle Paradise, co -showrunner e produttore esecutivo. “Siamo orgogliosi di lavorare a stretto contatto con Blu del Barrio, Ian Alexander e Nick Adams della GLAAD per creare gli straordinari personaggi di Adira e Gray e dare vita alle loro storie con empatia, comprensione, responsabilizzazione e gioia“.

Questa serie, come molte altre, rappresenta un ulteriore tentativo di lavaggio del cervello LGBT a danno soprattutto dei più giovani che la guarderanno.