E’ stato presentato il 7 maggio, presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il “Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere“, previsto dall’articolo 5 della legge contro il femminicidio.

“È lo Stato a farsi carico dell’intero percorso di emancipazione dalla violenza delle donne che ne sono vittime e lo fa con politiche pubbliche che intervengono su più fronti rivoluzionando l’approccio politico e culturale del contrasto a questo fenomeno”, ha commentato Giovanna Martelli, Consigliera del Presidente del Consiglio in materia di Pari Opportunità.

I commenti sono chiusi.