Nel 2018 potremmo iniziare a vedere gli uomini girare in gonna o altro genere di abiti tradizionalmente femminili. Lo stilista americano Thom Browne ha infatti appena presentato all’École nationale supérieure des beaux-arts di Parigi  la sua nuova collezione primavera – estate 2018 che si propone di abbattere i “confini di genere” anche all’interno dell’abbigliamento, facendo indossare improbabili abiti maschili e femminili a prescindere dal sesso.

L’idea ispiratrice del fashion designer è che maschio e femmina non siano immutabili categorie biologiche quanto mere costruzioni socio-culturali da cui faremmo bene a liberaci, come insegna l’odierno martellante “mantra” gender fluid.

VESTITO IBRIDO

In sostanza, gli abiti maschili realizzati da Thom Browne sono un ibrido a metà tra uomo e donna, vestiti femminili ripensati per adattarli alla tradizione sartoriale maschile.

Lo stilista ha illustrato così il suo progetto che vuole essere un vero e proprio “manifesto” culturale:

«Perché non far indossare agli uomini quello che tradizionalmente è considerato femminile? D’altronde siamo nati tutti quanti nudi, il resto è pura elaborazione. Perché associare un genere a una specifica architettura di abito, è soltanto un costrutto culturale. E perché non unire proporzioni femminili con dettagli di tailoring maschile?».

Ecco così 45 outfit, pensati a metà tra maschile e femminile, che hanno il loro “pezzo forte” nell’abito che chiude la sfilata: un abito da sposa double face, davanti maschile e dietro femminile, intitolato Will you marry me?

La collezione ibrida uomo/donna di Thom Browne rispecchia emblematicamente il caos odierno esistente attorno alle tradizionali categorie sessuali di maschile e femminile generato ed alimentato dalla prepotente propaganda gender. L’uomo senza identità, portato in passerella da Browne, è un “morto” che cammina, emblema della profonda decadenza dell’Occidente, che dopo aver rinnegato la sua natura avanza pericolosamente verso il proprio baratro morale e culturale.

 

DI SEGUITO ALCUNE FOTO DELLA SFILATA