Il Partito Gay per i diritti Lgbt Solidale, Ambientalista e Liberale è il nuovo partito che, per la prima volta nella scena politica, vuole rappresentare la comunità Lgbt. Fabrizio Marrazzo, attivista e fondatore, ha presentato il logo del nuovo partito che ha una scritta viola con i colori dell’arcobaleno e ha così dichiarato: “Questo partito ha già l’ambizione di partecipare alle prossime amministrative di primavera in vari comuni, per poi presentarsi in Parlamento. I sondaggi ci dicono che un partito come questo può ambire a percentuali che vanno dal 6% sino al 15%. Noi puntiamo a vincere e se anche non dovesse essere così saremo decisivi nei ballottaggi, i futuri sindaci dovranno tenere conto delle nostre istanze. Per questo vogliamo creare un nuovo soggetto politico che rappresenti le nostre aspirazioni, le nostre idee ed i nostri valori, per realizzare un paese  inclusivo, solidale, ambientalista e liberale”. Rispettiamo la libertà di associazione ma ci sembra tuttavia fuori luogo la nascita di un partito che si connoti in base all’orientamento sessuale. Staremo a vedere i risultati elettorali se saranno pari alle aspettative oppure se nelle previsioni il neo partito dei gay si comporta già come gli altri  partiti italiani.