Negli Stati Uniti, dopo Chalice, il primo supereroe transgender, arriva anche il supereroe gay. L’emittente televisiva statunitense, The CW Television Network (CW), ha annunciato infatti la prossima programmazione di una nuova miniserie che avrà come protagonista un supereroe dichiaratamente gay.

La serie, intitolata The Ray, prende spunto dal progetto Multiversity di Grant Morrisson, che presenta personaggi provenienti da tutte le 52 terre alternative del DC Universe.

Come si legge su Cartoonmag.it:

“Greg Berlanti e Marc Guggenheim hanno annunciato di essere al lavoro su una nuova miniserie animata con protagonista Ray, uno degli eroi minori della DC. La serie si intitolerà Freedom Fighters: The Ray, e andrà in onda su CW Seed. 

Ispirato alla nuova incarnazione ideata da Grant Morrison, Raymond ‘Ray’ Terrill sarà il primo supereroe gay della DC a debuttare sul piccolo schermo.

Il primo artwork diffuso da The CW mostra sullo sfondo anche The Phantom Lady e Black Condor, principali comprimari delle avventure di Ray”.

L’annuncio da parte di  CW del supereroe gay rientra nell’oramai monotono piano globale di “normalizzazione” dell’omosessualità. Tutti i media, in special modo quelli rivolti ai giovani e ai giovanissimi, sono “precettati” a creare un clima favorevole a tale processo.