Gears of War è un franchise di videogiochi creato da Epic Games , sviluppato e gestito da The Coalition e di proprietà e pubblicato da Xbox Game Studios . La serie si concentra sul conflitto tra l’umanità e la loro controparte mutata. Il franchise è composto da cinque videogiochi sparatutto di grandissimo successo, integrati anche da una serie di fumetti e cinque romanzi.

L’uscita di Gears 5 è attesa per domani con delle sostanziali novità, come rilevate da un fan che ha pubblicato alcuni screenshot dal suo account twitter: il gioco infatti sosterrà a suo modo i diritti LGBT attraverso una serie di stendardi presenti nella modalità multiplayer, che raffigureranno le bandiere del movimento (quindi non solo quella arcobaleno).

In tutto si potranno sbloccare le 19 bandiere che rappresentato la vasta comunità LGBT, incluse quella dei polisessuali e dei gender fluid.

La cosa più importante da considerare è che questi stendardi non sono sbloccabili attraverso il pagamento con valuta reale, (in molti di questi giochi, alcuni accessori e potenzialità vengono sbloccate solo a pagamento), ma saranno disponibili progredendo nel gioco.

Quindi, questo fatto ci dimostra che con questa trovata delle bandiere si vogliono raggiungere più persone possibili (soprattutto gli adolescenti che sono i fruitori più accaniti) e non un pubblico ridotto che paga monete reali per vedersi sbloccate le bandiere.

Molti siti che riportano la notizia applaudono ovviamente alla trovata dei produttori, in quanto farebbero sentire inclusi i giocatori di tutti gli orientamenti. A noi, più che inclusione, sembra un vero e proprio bombardamento arcobaleno dell’ “orgoglio” LGBT.