Al prossimo Festival della Canzone Italiana ci sarà l’esibizione di Giuseppe Conti in arte Jo Conti, ragazzo omosessuale siciliano di 38 anni. Il cantante presenterà il 3 marzo il suo primo singolo inedito, “Madre non madre”, canzone autobiografica in cui racconta la sua esperienza di vita in famiglia proprio all’interno della sua casa. L’artista racconta di aver dichiarato la sua omosessualità quando aveva 23 anni e per questo di essere stato cacciato di casa dalla madre dopo un lungo percorso di cure psichiatriche. Così recita la sua canzone:” Madre non madre, figlio non figlio mi hai cancellato come fossi uno sbaglio. Madre non madre, madre padrona con che diritto ora mi vieni a cercare…”. E’ una storia molto triste che si commenta da sè ed è evidente che ha generato sofferenze sia alla madre che al figlio. Ci si interroga sull’opportunità di rendere palesi aspetti così personali di un conflitto madre e figlio: ovviamente la madre non ha nessun modo di chiarire il suo comportamento nè si può sapere quanto questa vicenda corrisponda al vero o se sia una enfatizzazione mediatica. Rimaniamo dell’avviso che riguardo questi temi serva discrezione, delicatezza e sensibilità.