Megan Rapinoe nel 2019 ha vinto il mondiale di calcio femminile ed è stata premiata con il premio il “Pallone d’oro” come la migliore calciatrice del mondo. E’ fidanzata con la quarantenne giocatrice di pallacanestro statunitense, Sue Bird. Ora le due campionesse, attiviste LGBT, si sposeranno.

Da circa due anni Megan Rapinoe si è schierata contro l’amministrazione Trump a tal punto che nel 2018 ha rifiutato l’invito alla Casa Bianca in occasione della vincita del mondiale femminile. In quella occasione aveva affermato fortemente “come non si possa vincere un campionato senza un gay nella tua squadra. Non è mai successo prima, mai. Questa è scienza”. Inoltre aveva attaccato anche il Presidente Vladimir Putin perchè, a suo dire, ha sembianze “…piuttosto gay…”.

Il fatto che queste due atlete abbiano comunicato a gran voce ai media del loro matrimonio lascia pensare che si vogliano sposare più per affermare i principi LGBT che per motivi strettamente personali.

Inoltre lo sport che dovrebbe essere al di fuori della politica e fornire dei modelli di esempio ai giovani, invece si rivela allineato sempre più  al pensiero unico dominante.