A Zagarolo, comune in provincia di Roma, è partito in questi giorni “Love Me Gender”, un corso di formazione, o forse sarebbe meglio dire “indottrinamento”, al gender all’interno del programma comunitario Erasmus+, ideato ed organizzato dall’associazione “SOS Diritti e Legalità”.

Il corso, che si svolgerà dal 5 al 12 Novembre 2015, coinvolge 32 giovani provenienti dall’Italia, Grecia, Macedonia, Lituania, Polonia, Romania e Portogallo.

Federica Buiarelli,Vicesindaco ed assessore alle pari opportunità di Zagarolo, ha sottolineato come obiettivo primario dell’iniziativa sia promuovere l ‘”agenda gender“, dichiarando:

 “L’obiettivo di questo corso è quello di fornire informazioni, competenze e risorse relative alle questioni di genere e il loro impatto nella società, soprattutto per le giovani generazioni. Durante la settimana i partecipanti si confronteranno sulle attuali tematiche relativa alla parità di trattamento, anche nel mondo del lavoro, e su come fronteggiare il fenomeno delle discriminazioni sessuali. Crediamo fondamentale operare un’attività di sensibilizzazione ed informazione su queste tematiche”.

Sulla stessa linea anche Mattia Di Tommaso, portavoce di SOS Diritti e Legalità, che ha ricordato come tale corso formativo sia solo uno dei tanti progetti in campo per sensibilizzare sul tema dell’omosessualità.

è il nostro terzo progetto europeo, e il nostro staff è pronto per realizzare un bellissimo evento formativo che dia l’opportunità a tutti di conoscere ed impegnarsi su temi a noi molto cari, basti pensare al nostro impegno durante tutto il 2015 dedicato alle discriminazioni per l’orientamento sessuale come il trofeo contro l’omofobia e la partecipazione alla seconda edizione degli ItalianGaymes“.

Il corso “formativo”, “Love Me Gender”, promosso e finanziato all’interno del programma comunitario Erasmus+, dimostra ancora una volta come l’Unione Europea sia impegnata a diffondere, con ogni mezzo e ad ogni livello, il suo totalitario diktat del gender.

Scarica qui la locandina del corso

I commenti sono chiusi.